INCONTRO CON STEFANIA BELMONDO


INCONTRO CON STEFANIA BELMONDO

Turisti e villeggianti hanno riservato a Stefania Belmondo una calorosa accoglienza domenica 12 agosto a Pragelato. L’occasione è stata la presentazione del suo libro, “Immagini di vittoria” edito da arabAFenice, tenutasi nel pomeriggio presso la sala conferenze dell’ufficio del turismo gremita in ogni ordine di posto. Ad introdurre la campionessa dello sci di fondo, in vacanza a Pragelato, è stato il sindaco Gianni Arolfo che ha sottolineato come Stefania rappresenti un modello di riferimento per i giovani che vogliono fare sport a qualsiasi livello.
Nel giorno di chiusura delle Olimpiadi di Londra 2012, Stefania ha raccontato la sua vita e i suoi successi attraverso un’animazione video che riprende la pubblicazione “Stefania Belmondo più veloce dell’aquila” illustrato da Ugo Nespolo.
Un video che vuole essere d’esempio per i giovani che si affacciano allo sport che racconta l’avventura sportiva di Stefania: dai primi passi alle prime vittore sino ad arrivare ai grandissimi successi senza tralasciare le delusioni e le difficoltà incontrate durante il cammino. Stefania è ambasciatrice di uno sport pulito e, riallacciandosi ai recenti fatti di cronaca che hanno interessato le Olimpiadi di Londra, ha raccontato: “La mia grande fortuna è stata tutta la famiglia. Nello sport le persone che hai vicino sono molto importanti: l’allenatore, il massaggiatore il preparatore e tutto lo staff. Ma nel mio caso lo sono stati altrettanto, in modo assoluto, mio papà mia mamma e i miei fratelli. Non mi sono mai stati addosso, ma erano sempre presenti nei momenti più difficili. Mio padre mi diceva sempre: "Stefania ricordati che solo il fare onesto può durare nel tempo". Si riferiva ad uno sport pulito perché solo attraverso un duro lavoro si possono raggiungere importanti traguardi. Lui mi ha sempre dato questa lezione di vita che mi porto dietro. Mi dispiace invece per gli atleti che non hanno avuto questa fortuna qui”.

La carriera di Stefania Belmondo, regina dello sci di fondo, è stata ricca di successi. Il medagliere conquistato ai Giochi Olimpici parla chiaro: 1992 Albertville 1 oro, 1 argento, 1 bronzo; 1994 Lillehammer 2 bronzo; 1998 Nagano1 argento, 1 bronzo; 2002 Salt Lake City 1 oro, 1 argento, 1 bronzo. Altrettanto ricco quello nei Campionati Mondiali: 1991 Val di Fiemme 1 argento, 1 bronzo; 1993 Falun 2 oro, 1 argento; 1997 Trondheim 4 argento; 1999 Ramsau 2 oro, 1 argento; 2001 Lathi 1 bronzo. In carriera ha vinto 24 gare di Coppa del Mondo e conquistato 35 titoli ai Campionati Italiani Assoluti.